Come muoversi a Londra: trasporti pubblici e App utili

Allora, diciamolo senza paura: i trasporti pubblici Londinesi sono tra i migliori al mondo e sono il metodo più usato per muoversi in città. Il 37% delle persone li usa, il 36% si muove con taxi e auto, c’è un 25 % di persone che si muovono a piedi e circa un 2 % di ciclisti. 

Soprattutto c’è la Tube (o il Tube, come dice qualcuno), la metropolitana che da oltre 160 anni sposta i Londinesi e i visitatori da un lato all’altro della città. È regolare e su alcune linee è aperta 24 ore su 24, ma solo il venerdì e sabato. Bisogna sempre controllare se ci sono dei lavori in corso nel weekend, perché alcune linee, in quei casi, vengono parzialmente chiuse. Qui sul sito trovate le informazioni. Le chiusure sono decise con mesi di anticipo, quindi controllate sempre e tenete d’occhio se ci sono cambiamenti. Molte delle stazioni sono accessibili con carrozzelle e passeggini, ma purtroppo non tutte. Una cosa importante da tenere a mente se vi spostate così.

Come pagare i mezzi pubblici?

Potete comprare l’Oyster Card (con un deposito di £5) oppure usare una carta di credito, un bancomat oppure il vostro telefono come contactless. Ma questa operazione è legata alla singola persona quindi, se avete prole, vi conviene fare loro un giornaliero per bambini. Usando il contactless o l’Oyster, il prezzo diventa automaticamente quello (più conveniente) del giornaliero una volta che avete fatto abbastanza viaggi (tre o quattro dipende dalle zone).

Gli autobus: arrivano ovunque e sono totalmente accessibili

Se non ci arriva la metropolitana, o avete bisogno di più accessibilità ci sono gli autobus che veramente vi riescono a portare dappertutto. Per pagare ci sono le stesse condizioni della metro ma potete anche pagare in contanti se li avete. Il Dockland Light Railway e l’Overground sono parte dello stesso network e quindi se avete il giornaliero potete girare tranquillamente, ma ricordatevi che dovete sempre toccare (con la vostra Card o con il metodo di pagamento scelto) il pulsante giallo  (ma a volte rosa) in entrata e in uscita.

Biciclette in affitto

A Londra come in molte grandi città è possibile affittare biciclette. Potete andare da qualsiasi stand del Santander Cycle e affittarla con la vostra carta, in maniera molto semplice. Purtroppo qui non e’ Amsterdam e le piste ciclabili sono ancora poche. 

Taxi e soluzioni simili

Se volete viaggiare con i taxi ci sono diverse possibilità: dai tradizionali Black Cabs a compagnie private come Addison Lee e Kapten. Scaricatevi le applicazioni prima di viaggiare, che è molto più comodo. 

Il classico Taxi londinese

Applicazioni per muoversi a Londra

Molti di voi magari saranno abituati a usare Google Maps per muoversi nelle città. Se però volete un consiglio, la mia preferita è City Mapper: vi permette di capire come arrivare da ogni parte di Londra nel modo più veloce possibile. Potete usare il loro sito oppure scaricare direttamente l’app.

Ultimi Articoli