Mangiare britannico a Londra

Non è vero che a Londra si mangia male!

Se c’è un commento totalmente sbagliato che sento spesso, riguardo a Londra, è che non si mangia bene. In questi quasi 15 anni di viaggi continui in città, ho avuto modo di mangiare le cose più disparate e di trovare davvero molte chicche. Sicuramente è un mangiare diverso rispetto al nostro ma se avete un po’ voglia di adattarvi, non resterete certamente delusi.

La prospettiva italiana riguardo al cibo

C’è da riconoscere un fatto: il cibo per noi italiani è questione culturale prima ancora che un fatto di nutrimento. Non mangiamo (soltanto) perché ci occorre energia, mangiamo per stare insieme, per condividere, per passarci ricette e idee. La convivialità conta spesso più della mera percezione culinaria. Partendo da questo, ovviamente, saranno poche le nazioni in cui non troveremo da ridire riguardo alla cultura del cibo.

Qui allora vi invito a lasciarla un attimo da parte, la nostra cultura del cibo. O per lo meno, a non farvene scudo. La nostra identità è talmente forte e radicata che non abbiamo certo bisogno di sbandierarla di fronte a popoli che vivono la materia in maniera diversa. Non per questo, non possiamo scoprire piccole perle anche nelle cucine altrui (uuuuh quante ce ne sono).

Anche se siamo convinti che gli altri popoli non abbiano la nostra varietà e le nostre materie prime, va bene, ma non fermiamoci qui.

I pub e i piatti della tradizione

Se volete immergervi nel mondo in cui gli inglese mangiavano tradizionalmente, cercate un pub. Primo punto: non andate tardi, solitamente servono la cena fino alle 18:00. Da quel momento in poi si beve, i pub servono a far scorrere birra e whiskey.

Ma cosa mangiare in un pub?
Vi dico le mie cose preferite, quelle che stanno bene annaffiate da una pinta di birra. A me piacciono molto le “pie”, che sono timballi di carne all’interno di torte di pasta brisè, un po’ come le nostre torte salate. C’è quello con l’agnello, i piselli e le carote, ad esempio, oppure c’è il classico Sheperd’s Pie che ha una copertura di patate fatte a purè, come un gateau più o meno.

Se vi trovate a Londra di domenica, chiedete il Sunday Roast, l’arrosto di carne (può essere manzo, maiale, pecora o pollo) è quello che le nonne britanniche staranno cucinando a casa loro. Si serve insieme alle verdure e alle patate al forno.

Fish and Chips, facile

È facile dire Fish and Chips ma quale mangiare? Essendo uno dei piatti della tradizione e allo stesso tempo uno degli street food più famosi al mondo, si trova quasi ovunque. Solitamente si tratta di filetti di merluzzo fritti in pastella, accompagnati dalle patatine. Potete però trovare tante varianti di pesce, a seconda del posto. Un posto take away che ci piace molto è Fish!, e si trova appena fuori il mercato di Borough Market.

Fish and Chips take away!

Mangiare etnico a Londra

Possiamo definire “etnico” l’indiano a Londra? Spieghiamo: si tratta di una cucina che ormai fa parte della tradizione, grazie alla lunga storia di integrazione di cittadini indiani nel Regno Unito. Pensiamo soltanto che il “Chicken Tikka Masala” viene spesso chiamo il Britrain’s true national dish.

Per il resto, Londra davvero vi offre praticamente tutte le cucine del mondo: dalle orientali alle sudamericane passando ovviamente per l’eccellenza delle cucine italiane e francesi. Noi negli anni abbiamo provato giapponese, coreana, peruviana, messicana, cinese (vari tipi), indiana, georgiana, tailandese, ecc… Non le contiamo più ma nel tempo ve le racconteremo tutte come abbiamo già fatto con Roka.

Ma la cucina Gourmet a Londra?

Ignoriamo per un attimo la Brexit e ricordiamoci che Londra, per decine di aspetti, sembra la capitale d’Europa. Anche se ci troviamo in una nazione che non ha la tradizione culinaria italiana o francese, è ovvio che ci siano ristoranti stellati e grandi chef. Anche il gourmet più raffinato potrà godersela. C’è Alain Ducasse, c’è Nobu, c’è Dinner, tanto per fare degli esempi famosi.

Poi ci sono ristoranti non stellati ma di livello altissimo come Bibendum o La Sartoria, che ci hanno sempre fatto godere moltissimo. Una cosa che ci piace poi è andare a scoprire posti di cui si comincia a parlare, diciamo così. E allora pochi mesi fa abbiamo provato Nest e ci è piaciuto davvero molto.

Quanto costa mangiare a Londra?

Qui forse nasce parte del pregiudizio sul fatto che a Londra si mangi male. Siamo abituati in Italia, sopratutto lontano dalle grandi città, a mangiare bene in osterie trattorie che ti portano a tavola ottimi piatti facendoti spendere davvero poco. A Londra si spende in media un po’ di più. Questo non vuol dire che dovete spendere un patrimonio per mangiare bene ma in proporzione, rispetto all’Italia, mangiare fuori costa di più. Il vantaggio è che praticamente ogni posto ha un sito con menu e prezzi a disposizione: se volete farvi dei conti mentre vi organizzate, avete modo di farlo!

Ultimi Articoli